Daniela Meloni

Daniela Meloni

Classe 1973, Daniela è nata e cresciuta tra la costa e l’Isola di Maldiventre, affascinata da barche a vela classiche, ha regatato in tutto il Mediterraneo e in Costa Azzurra con le più belle e famose (Stormvogel, Amorita, Peter, Manitù, Wianno Senior, Swan 45 Jeroboam, di recente Il Moro di Venezia), imparando da skippers e comandanti d’eccellenza. Nel 2015 ha attraversato i Caraibi, da Martinica sino alla sede dello Yacht Club Costa Smeralda a Virgin Gorda con lo Swan 45 Jeroboam dell’armatore Vittorio Codecasa.Daniela Meloni Nel 2016 ha navigato in Tasmania a bordo dello sloop Casteele, bandiera Neozelandese, con Graem Henry, navigatore di giri del mondo a vela e comandante di Stormvogel. Tutt’ora aggiunge al suo Curriculum esperienze di vela in Mediterraneo partecipando a regate e shore team Nel 2016, 2017, 2018:  “Sardinian Cooking for crew” per Maxy Yacht regata e  Swan cup Porto Cervo, 2017 e 2018 per ” Moro di Venezia” Regate Royales Cannes e Volies Saint Tropez“. Tropez. 2016 – 2018: 2018 Botta Dritta Maxy yacht Rolex Capri.

Ha promosso e partecipato al restauro dello sloop Galatea 42 Santamaria Sparkman&Stephens, che per concessione del suo armatore attualmente gestito Daniela Meloni Swan Sparkman&Stephensdall’Associazione Limolo Activities ASD che presiede.

Coltivando la passione e le competenze da sempre maturate nel campo della cucina, ha frequentato e  collaborato con l’Accademia di Casa Puddu, la scuola di cucina dello Chef Roberto Petza (Stella Michelin con il Ristorante S’Apposentu a Siddi).

Ho viaggiato per il mondo, anche con i programmi Workaway,  per andare a visitare diverse realtà, Parchi e Riserve Marine, pratiche di turismo ecosostenibile ed esperenziale in paesi dove sono sviluppate da anni, riportando conoscenze ed competenze da applicare nel territorio.

Lasciata la professione di Avvocato, mi dedico da qualche anno all’ideazione e realizzazione di programmi di vela, turismo attivo, ecosostenibile, ed esperienziale, cucina e cultura culinaria della Sardegna per Limolo Activities ASD. Ho così instaurato una serie di collaborazioni con professionisti dei settori medici e della psicoterapia, con i quali creiamo programmi basati su esperienze nel Sinis, declinandole a scopo medico e terapeutico secondo le esigenze dei loro pazienti. (Tra gli altri : tra cui “Into the wild woman”, “Sail4parkinson“, Trekking& Gourmet“).   Di recente e per via del curriculum ottenuto dalla ripetizione e perfezionamento di essi,  l’Associazione è stata inserita come partner in programmi Horizon 2020, Erasmus Plus Sport 2020 e discute l’ideazione di possibili programmi di turismo esperienziale “Silver Tourism”, con l’Università  di Cagliari, Dipartimento di Scienze Mediche e Sanità Pubblica.

Cura il blog nel sito www.sinistable.com riportando notizie dal Sinis, dalla Sardegna, dal mondo della vela e della cucina, report e curiosità dai viaggi.