Sinis&Parky. Tecnica per camminare. Vacanza attiva

Sinis & Parky 11 – 15 Giugno 2020. Camminare in Sardegna, Costa Ovest. Cabras e l’Area Marina Protetta Sinis Mal di Ventre. Cuglieri e il Montiferru. 

Un’esperienza di  attività all’aria aperta, apprendimento di tecniche del movimento, approfondimento delle condizioni per il benessere psicofisico della persona. Si svolge in Sardegna ed è dedicato a pazienti Parkinson, loro accompagnatori ma anche a chiunque volesse approfondire, esplorare e migliorare le tecniche del gesto più quotidiano del mondo: camminare.  Il programma nasce  dalla collaborazione tra l’Associazione Sportiva Limolo Activities ASD che promuove le attività outdoor nel territorio della Costa Ovest – Area Marina Protetta Sinis –  Maldiventre, spesso dedicate ai pazienti Parkinson  e La Casa di Tremolo a Caprezzo, scuola di educazione al movimento nella malattia di Parkinson.

Perchè camminare con il Parkinson. 

L’attività motoria svolta con costanza è un fattore importantissimo per gestire al meglio patologie croniche – come la malattia di Parkinson e per rallentare la progressione delle stesse.

Questa informazione viene spesso sottovalutata dai pazienti e dalle loro famiglie che confidano quasi esclusivamente nell’efficacia delle terapie farmacologiche convenzionali. Nell’attesa che la ricerca trovi soluzioni definitive, la strategia migliore adottabile è quella di affiancare alle medicine altre risorse: attività motoria costante, educazione e riabilitazione del movimento, stile di vita sano ed alimentazione adeguata, supporto psicologico. Una delle  modalità migliori e più semplici è quella di fare attività, anche semplicemente camminare ma con obiettivi ed una certa disciplina, nella natura, (https://www.lastampa.it/salute/2014/07/03/news/camminare-migliora-i-sintomi-del-parkinson-1.35729632). Questo consente anche di salvaguardare le possibilità del paziente di essere indipendente nella vita quotidiana.

Perchè in Sardegna: il Sinis. 

A Primavera in Sardegna il tepore delle giornate si colora di centinaia di fioriture. Camminare Limolo SinisIl clima ideale per camminare con gioia in riva al mare e perché no, provare anche qualche bracciata nell’acqua ancora fresca e frizzante dall’inverno. Sinis&Parky è dunque un  programma in cui l’attività principale, camminare, si svolge con lo sfondo di contesti naturali meravigliosi nel Sinis, parte centrale della Costa Ovest della Sardegna, e nelle aree limitrofe,

Limolo Activities Trekking&Gourmet Sardegna Costa Ovest CabrasIl programma: camminare, esplorazioni, cultura, relax e mangiar sano. 

Saranno 5 giorni di camminate nelle zone del Sinis e del Montiferru, su terreni misti, terra battuta, sabbia, pietre arrotondate,  terreni elastici del bosco. In piano, in salita e in discesa. Un must: la bellezza dei luoghi che ci accompagnerà in ogni esercizio, regalandoci quella energia che è tipica della Sardegna. Spesso anche sullo sfondo di imponenti Nuraghi  e misteriose Domus de Janas che andremo a scoprire con i nostri passi.

Renato Bavagnoli metterà a disposizione la sua esperienza di Guida Alpina, Camminare Parkinson Limolononché quella maturata nei programmi specifici che dirige presso la “Scuola di Educazione al Movimento della malattia di Parkinson“ a Caprezzo. Ci condurrà  su terreni di diverse consistenze, ridisegnando le mappe dei movimenti nella camminata e delle reazioni personali dei pazienti, reinsegnandogli nuovi equilibri e strategie per contrastare il freezing e le difficoltà motorie causate dalla patologia.

Utile a tutti perché, come nello stage dello scorso Marzo a Caprezzo, osservando questi insegnamenti scopriremo che anche da “non pazienti Parkinson”, di norma non camminiamo correttamente e fatichiamo inutilmente. Con piccoli accorgimenti possiamo migliorare la nostra postura e camminare bene e quotidiniamente darà tanta soddisfazione, diventando in maniera spontanea parte di un sano stile di vita.Camminare Parkinson Limolo

I partecipanti affiancati dallo staff altamente motivato e specializzato apprenderanno attraverso una serie di lezioni teoriche e pratiche e percorsi esperienziali:

  • cosa è il Parkinson e le strategie più efficaci per affrontarlo,
  • gestione quotidiana della patologia
  • l’importanza del movimento e della corretta postura nel raggiungimento dell’equilibrio psico-fisico
  • attività outdoor: camminare in varie condizioni di terreno, nordic walking ed orientamento.
  • Tecniche di gestione del freezing
  • godere dei momenti di relax, osservazioni, spunti culturali.

Le sessioni con le attività specifiche dedicate al movimento saranno di circa quattro ore al giorno, variamente suddivise tra mattina e pomeriggio  secondo la giornata e le altre attività da svolgere.

Mangiar sano.

I partecipanti partiranno dalla Sardegna con un bagaglio di buone pratiche del mangiar sano e

Daniela Limolo cucina

di quelle più appropriate alla patologia del Parkinson e alle problematiche legate all’assunzione dei farmaci. Saranno loro stessi protagonisti della cucina, partecipando a divertenti cooking lessons guidate da esperti, dove potranno imparare a preparare ottimi menù con ingredienti semplici e di base, affinando tecniche di cottura e scoprendo quanto benessere possa derivare dall’abbinamento tra l’alimentazione corretta e il movimento quotidiano.

Camminare e non solo: “Clima” 

Tutto il programma si svolgerà in un clima di leggerezza e condivisione. Secondo le pratiche consolidate delle escursioni e della vita  in montagna e in mare, tutti i partecipanti saranno essi stessi partecipi dell’organizzazione quotidiana e verranno coinvolti nella preparazione delle attrezzature ed equippaggiamenti, nel servizio per i pasti, nella consultazione delle previsioni meteo e nella Limolo Camminare Sinisprogrammazione giorno per giorno. Verranno alternati momenti di attività a momenti di relax e visite culturali; scelti gli orari ed i luoghi  più consoni tra quelli che abbiamo selezionato,  secondo le condizioni meteo. La giornata sarà scandita dai  ritmi e tempi della natura e del benessere personale, accettando varianti e imprevisti, imparando a superare rigidità, pregiudizi e forzature che spesso ci impediscono di godere degli attimi più belli e ingessano il paziente in una faticosa scansione della giornata mettendone a dura prova l’autonomia e capacità di reazione.

Un’esperienza che vuole essere una palestra di apprendimento di tanti saperi e azioni, una piccola vacanza e uno stimolo per instaurare buone pratiche che ciascuno potrà applicare e divulgare per contrastare i sintomi della malattia.

 

Date e costi

Dal 11 – 15 Giugno 2020. Il programma ha durata di 6 giorni e 5 notti. Su richiesta e’ possibile prevedere date diverse e una durata più lunga o più breve. Il costo è di circa 650,00 euro a persona , comprensivo delle lezioni e dei costi del soggiorno completo. Preventivo con costi completi anche dei mezzi di traasporto qualora non fossero autonomi, su richiesta così da adattarlo alle esigenze ed al numero dei componenti del gruppo
Chi siamo. Perchè abbiamo scelto di camminare insieme a voi. 

Renato Bavagnoli:

“Se dovessi dare una definizione di me userei: Bavagnoli Renato una vita in cammino, amando gli spazi aperti, detestando i confini. Ho vagabondato ai quattro angoli del mondo alla continua ricerca dell’ “isola che non c’è” e dalla passione è nata una professione con l’impegno a trasmettere il piacere del cammino e della scoperta, anche di noi stessi. Renato Bavagnoli è: Guida con certificazione europea EuroPark, Guida ufficiale Parco Nazionale della Valgrande, Formatore nazionale di disciplina sportiva, Fondatore Scuola italiana Nordic Trail, Fondatore La Casa di Tremolo – Scuola di Educazione al Movimento nella malattia di Parkinson

 

leggi di più

In natura non esistono confini ma un graduale ed equilibrato passaggio da da una situazione ad un’altra e questo deve valere anche per l’uomo, soprattutto quando si trova in una dimensione di fragilità.

Per queste ragioni ho fondato La Casa di Tremolo, scuola di educazione al movimento nella malattia di Parkinson con l’intento di aiutare a migliorare la qualità della vita cercando di superare  quel devastante confine che si frappone tra malattia e salute. Essere malati non vuol dire essere incapaci. Questo voglio trasmettere con il mio impegno e le mie competenze”. 

Daniela Meloni : Dirigente di Limolo Activities ASD ne cura i programmi, spesso dedicatiLimolo Orgosolo sentieri Daniela Meloni ad attività outdoor e disabilità, con particolare attenzione all’escursionismo – orienteering e vela. (leggi su Limolo Activities ASD clik qui)

Giulio Maldacea : Coaching in intelligenza emotiva ed outdoor trainer, Giulio Maldacea ha ideato e Camminare Casa di Tremolo Giulio Maldaceasperimentato con le maggiori aziende internazionali tecniche di formazione esperienziale. E’ amministratore e moderatore di due fra i più importanti gruppi online di pazienti e caregiver del Parkinson. Ha fondato La Casa di Tremolo insieme a Renato Bavagnoli e partecipa come trainer coach alle lezioni. E’ inoltre presidente del Comitato Italiano Associazioni Parkinson.

 

 

Dove si soggiorna: Limolo a Cabras: Natura ed ecosostenibilità. Click qui per vedere la casa. Limolo leaving cucina Cabras Sinis Sardegna Ecosostenibilità

 

Vi aspettiamo in Sardegna.

Come raggiungerci: Cabras è a otto chilomentri da Oristano. L’aeroporto più vicino (100 Km circa, anche con treno) è quello Cagliari- Elmas dove fanno scalo la compagnia Ryan Air da varie parti d’Italia, Volotea e altre compagnie con tariffe convenienti con prenotazioni in anticipo e voli infrasettimanali. Lo scalo portuale più vicino è quello di Porto Torres con imbarco a Genova (1,30 di percorrenza in strada. Olbia circa 2 ore). Abbiamo tenuto conto di questo nel fissare le date 10 – 15 Giugno 2020. Contattaci per informazioni e avere il riferimento dell’agenzia di viaggio nostra partner.

Contattaci